13
Mag

Lamezia Terme, picchia moglie e figlia di due anni: 28enne allontanato dalla casa familiare

Gli agenti del commissariato di polizia di Lamezia Terme hanno eseguito una misura cautelare di allontanamento dalla casa familiare, nei confronti di un 28enne, accusato di maltrattamenti in famiglia. Secondo le indagini, l’uomo, dal carattere morboso e di indole violenta, avrebbe più volte percosso la moglie e anche la figlia di appena due anni.  L’uomo, inoltre, avrebbe minacciato di morte la coniuge per impedirle di rendere dichiarazioni nel processo che lo vede imputato. Il 28enne, infatti, già nel 2013 è stato protagonista di reati simili e, secondo il gip Carlo Fontanazza, su richiesta del sostituto procuratore, Marta Agostini, il provvedimento di allontanamento immediato dalla casa familiare  è assolutamente necessario, considerata l’elevata pericolosità dell’uomo.