11
Feb

Lamezia, Pasqualino Ruberto si dimette da consigliere

Crisalide Ruberto Lamezia

L’ex presidente della fondazione “Calabria Etica”, Pasqualino Ruberto, finito in carcere in seguito all’operazione dei giorni scorsi, eseguita dalla Dda di Catanzaro, ha deciso di dimettersi dal suo incarico di consigliere comunale di Lamezia Terme.

La decisione è stata ufficializzata tramite una lettera, inviata proprio dal carcere di Vibo Valentia dove si trova recluso attualmente.

“Formulo in maniera irrevocabile le mie dimissioni da consigliere comunale. Le vicende giudiziarie che mi hanno coinvolto – scrive nella lettera lo stesso Ruberto – non mi lasceranno il tempo e la dovuta serenità che la funzione di consigliere comunale richiede. Una certezza posso darvi: è quella che non avrete mai da vergognarvi di un collega che non ha rubato un solo euro dalle casse pubbliche.”

“Auguro a tutti voi – conclude Pasqualino Ruberto – un buon lavoro che produca il meglio per Lamezia Terme, così come auguro a me di abbracciare presto la mia adorata figlia, i miei affetti più cari.”