20
Nov

Lago (CS), uccide l’amico durante una battuta di caccia

Inseguiva un cinghiale durante una battuta di caccia, poi un colpo di fucile lo ha colpito alle spalle mentre era nascosto in un cespuglio. E’ finita in tragedia una banale battuta di caccia a Lago, nel cosentino. Pasquale Runco, 68enne di Aiello Calabro, ieri pomeriggio è stato ucciso da un amico attirato da rumori e movimenti sospetti dietro quel cespuglio. Immediato l’arrivo dei medici del 118, ma per Runco non c’è stato nulla da fare. I carabinieri hanno avviato le indagini coordinati dal pm di turno della Procura di Paola, che ha disposto l’esame autoptico.