22
Gen

La mamma di Cocò: “ha visto gli assassini in faccia, per questo lo hanno ucciso”

“Cocò ha visto gli assassini in faccia e li conosceva per questo lo hanno ucciso”. Antonia Iannicelli, mamma del piccolo Nicola, confessa tutto il suo dolore in un’intervista alla Stampa. Piange disperata e ieri, ha riabbracciato il marito Nicola Campolongo, anche lui detenuto nello stesso carcere a Castrovillari e insieme hanno stretto forte le loro due bambine, di cinque e quattro anni.

La madre di Cocò, il bimbo di 3 anni ucciso domenica a Cosenza insieme al nonno e alla compagna, e i cui corpi carbonizzati sono stati trovati in un auto, è sicura: “Quando uscirò dalla prigione andrò via dalla Calabria”.