05
Apr

La Cassazione annulla la condanna all’ergastolo inflitta a Domenico Cutrì

La prima sezione penale della Corte di Cassazione ha annullato, con rinvio, la condanna all’ergastolo inflitta a Domenico Cutrì. Il calabrese, residente a Legnano, era evaso da Gallarate, grazie all’azione di un commando che con un assalto, in cui morì il fratello Antonino, organizzò la sua evasione. Cutrì, ora in carcere, era stato condannato all’ergastolo per aver fatto uccidere, secondo l’accusa, il suo rivale in amore.