02
Set

La Calabria che non ti aspetti: boom di turisti, estate da record

C’è una Calabria che non ti aspetti, quella che non fa notizia solo per i fatti di cronaca nera. Dopo anni di dati preceduti dal segno meno, dopo la paura per una stagione estiva a rischio, a causa del crollo del viadotto Italia e con una viabilità da bollino nero, finalmente l’estate 2015 si chiude con un invidiabile record. Quello relativo alla presenza di turisti che in Italia è aumentata del 20/25% mentre la nostra regione ha accolto il 10/15% in più di turisti rispetto alle precedenti stagioni. Un successo tanto inaspettato quanto atteso, con gli addetti ai lavori che addirittura parlano di riscatto del sud. Un incremento che gli imprenditori attribuiscono ai prezzi stabili ed alla qualità della ristorazione, ma una spinta importante arriva per la nostra regione dall’organizzazione di concerti, eventi e serate musicali. Un mix vincente, numeri postitivi, con la Calabria, che anche nelle prime settimane di settembre, complice un mare cristallino e temperature ancora estive, spera di poter allungare la permanenza dei turisti. I numeri in crescita e non potrebbe essere altrimenti, hanno avuto effetti positivi anche sul turismo enogastronomico. Quest’anno infatti circa il 42% di italiani ha inserito nel piano ferie, una visita a frantoi, cantine, aziende ed agriturismi. Non solo mare, dunque, ma anche degustazioni di piatti tipici, un buon vino ed una passeggiata in montagna. La Calabria ed i calabresi rialzano la testa!