28
Nov

Ionadi (VV): giovane ospitato in un centro d’accoglienza aggredisce carabiniere, arrestato

I carabinieri di Jonadi, centro in provincia di Vibo Valentia, hanno tratto in arresto un cittadino di nazionalità nigeriana, Eman Ebhohimhen, con l’accusa di violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Nella serata di ieri, infatti, dopo una richiesta di soccorso da parte della coordinatrice della struttura ricettiva della cooperativa “Il sole che splende”, la quale segnalava delle intemperanze da parte di alcuni ospiti della struttura. Giunti sul posto, i militari hanno appurato che la coordinatrice del centro e alcune educatrici in servizio presso la struttura erano state immotivatamente percosse  minacciate da alcuni minori ospitati. I militari del Nucleo Radiomobile, unitamente ai colleghi della Stazione di Filandari, hanno tentato sin da subito di sedare gli animi ancora accesi dei giovani extracomunitari ma, nel corso delle operazioni di identificazione, Ebhohimhen, ha prima inveito contro i militari e, successivamente, ha colpito uno degli operanti con una testata alla fronte venendo successivamente immobilizzato e reso inoffensivo. Condotto presso l’ospedale civile di Vibo Valentia, il giovane nigeriano è stato sottoposto all’esame radiografico per determinare l’età anagrafica ossea: l’accertamento medico ha consentito di acclarare che il giovane avesse un’età ricompresa tra i 19 e i 21 anni. Il Carabiniere colpito ha riportato una contusione alla fronte e ne avrà per un paio di giorni. Ebhohimhen, invece, è stato tradotto presso il carcere di Vibo Valentia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Ebhohimhen