21
Feb

Intimidazioni: proiettile e minacce per il candidato Giuseppe D’Ippolito (M5S)

D'Ippolito 5 stelle Lamezia

Una busta con un proiettile a pallettoni avvolto in un facsimile di scheda elettorale di Giuseppe D’Ippolito, candidato M5s alla Camera nel collegio uninominale di Catanzaro, e un messaggio intimidatorio “mo’ vidi mo a funisci” (“ora vedi di smetterla”) e’ stata intercettata al centro meccanografico postale di Lamezia Terme. Lo rende noto lo stesso D’Ippolito, avvocato e docente universitario, che stamani e’ stato informato del fatto dai carabinieri di Lamezia Terme. Per D’Ippolito e’ stata disposta una tutela all’abitazione e allo studio legale di cui e’ titolare, situati a Lamezia Terme, comune di recente commissariato per infiltrazioni mafiose. Al candidato 5stelle, secondo quanto riferito dallo stesso D’Ippolito, e’ stato anticipato che verrà proposta alla Prefettura di Catanzaro l’ulteriore misura della tutela personale.

“Non mi lascerò’ fermare – commenta D’Ippolito – da simili, vigliacchi tentativi di cucirmi la bocca e dall’imbarbarimento della politica che sta caratterizzando questa campagna elettorale”.