31
Ott

Inchiesta tangenti Anas: la “dama nera” inizierà a collaborare da martedì

La “dama nera” coinvolta nell’inchiesta tangenti, che nei giorni scorsi ha scosso Anas, Antonella Accroglianò, da martedì inizierà a collaborare con i magistrati, così come confermato dal suo legale Giancarlo Pittelli. Secondo gli investigatori della Procura di Roma, la donna rappresenta l’elemento chiave di tutta l’inchiesta, considerata la vera e propria guida di tutta l’organizzazione, incluso il tentativo di “piazzare” il fratello Galdino all’interno di una società partecipata della Regione Calabria. Durante il primo incontro che si è svolto nei giorni scorsi, la Accroglianò si era avvalsa della facoltà di non rispondere ma sin da subito aveva promesso la sua collaborazione, ma solo dopo aver acquisito serenità e letto tutti gli atti.