02
Gen

Il 2017 di Oliveiro tra il Pd da rilanciare e i dubbi sulla Giunta

Ad un passo dal giro di boa. La seconda parte della legislatura regionale inizia con il nuovo anno e dopo i bilancio del 2016, è necessario avviare quei progetti di rilancio che la Calabria aspetta ormai da anni.

Sul tavolo del governatore Oliverio i problemi rimasti irrisolti legati alla crescita ed allo sviluppo della regione ma anche e soprattutto le grane legate al Pd, uscito a pezzi dopo la sconfitta al referendum costituzionale. Il centrodestra è uscito dal torpore degli ultimi anni, e non perde occasione per punzecchiare Oliverio e la gestione dei democratici calabresi. Il presidente nell’ultima intervista rilasciata il 31 dicembre, ha risposto alle accuse affidandosi al più classico degli evergreen: “Abbiamo trovato macerie lasciate dal precedente governo”.

Il governatore si trova davanti al solito bivio.

Da una parte, le voci sempre più insistenti di un possibile rimpasto, con Oliverio pronto a “scaricare” i tecnici per far posto ad una Giunta politica. Dall’altra la possibilità di continuare con gli stessi uomini per non alterare equilibri già precari. Ma Oliverio dovrà al più presto, presentare obiettivi e piani da mettere a punto in un anno – l’ennesimo – cruciale per la Calabria. Per quanto riguarda il Pd, tutti si aspettano che prenda in mano la leadership del partito.

Anche per il Governatore, quello appena iniziato, sarà un anno davvero intenso.