15
Nov

Guccione (Pd) sul pedaggio della A3: “Quelle della Lega sono proposte provocatorie”

“Ancora una volta la Lega Nord non perde occasione per gettare fango sul Sud nel tentativo di rendere sempre più difficile e complicata la vita dei calabresi e dei meridionali”.

E’ quanto afferma, in una nota, il consigliere regionale del Pd, Carlo Guccione, dopo aver appreso la notizia che la commissione Bilancio del Senato, impegnata in questi giorni nell’esame del disegno di legge di stabilità, ha dichiarato ammissibile un emendamento presentato dalla Lega Nord attraverso cui si chiede il pagamento di un pedaggio anche sulla Sa-Rc.

“Inutile dire –commenta Guccione- che quelle della Lega sono proposte provocatorie, cervellotiche e assurde, considerato che un eventuale pedaggio sulla Sa-Rc non solo andrebbe ulteriormente a penalizzare il Sud ed i meridionali già gravati del più alto carico fiscale d’Italia e fortemente discriminati in termini di infrastrutture, opere pubbliche e opportunità economiche e sociali rispetto al Nord, ma costringerebbe tutti gli automobilisti italiani a caricarsi di nuove tasse che andrebbero ad aggiungersi al pesante fardello di cui già sono abbondantemente gravati”.

“Prima di parlare di pedaggio -prosegue il consigliere regionale del Pd- la Lega Nord, insieme a noi, dovrebbe chiedere al Governo nazionale l’erogazione immediata e urgente degli oltre tre miliardi di euro che ancora occorrono per completare un’autostrada che, prima di essere ultimata, rischia di diventare già superata ed obsoleta.