11
Nov

Gioia Tauro, scoperta frode a fondi pubblici da 4 milioni di euro

Strongoli sequestro

I finanzieri del Gruppo di Gioia Tauro hanno scoperto un’indebita percezione di fondi pubblici per oltre 4 milioni di euro e hanno sottoposto a sequestro preventivo oltre 1,5 milioni di euro.

L’indagine è partita da accertamenti disposti ed eseguiti nei confronti di una società operante nella Piana di Gioia Tauro, destinataria di finanziamenti pubblici a carico dei fondi strutturali, previsti dal ”Pia Innovazione”, strumento agevolativo per le imprese inserito nel Programma operativo nazionale.

Dalle indagini sarebbe emerso un sofisticato sistema di frode, anche attraverso fatture per operazioni inesistenti, servite per documentare false spese di programma ammesse a finanziamento, attraverso il quale è stato indotto in errore il ministero dello Sviluppo Economico che ha erogato alla società finanziamenti, risultati indebiti, per un ammontare complessivo superiore a quattro milioni di euro.

I finanzieri hanno dunque individuato e sottoposto al vincolo del sequestro preventivo provviste finanziarie per un ammontare pari a complessivi 1.448.000 euro.