04
Gen

Gdf Cosenza, sequestrati 10 quintali di fuochi pirotecnici

I finanzieri del Comando Provinciale di Cosenza hanno sequestrato 38.605 pezzi di materiale esplodente pericoloso, pari a 52.717 bocche di fuoco di bengala, fontane, razzi e petardi per un peso complessivo di 967 chilogrammi, privo delle prescritte indicazioni di sicurezza.

Ad Acri, i militari della Polizia Economico-Finanziaria di Cosenza hanno individuato un deposito situato in una casa rurale, al cui interno sono stati rinvenuti 650 pezzi di artifizi pirotecnici, molto pericolosi, pari a circa 300 kg., detenuti senza alcuna autorizzazione. I fuochi illegalmente custoditi per la vendita, erano stipati in cartoni e ammassati in un locale. Nel Comune di Rossano, sulla SS106, i Finanzieri hanno rinvenuto e sequestrato a bordo di alcuni automezzi circa 600 kg. di materiale esplodente, costituito da fontane, razzi e petardi, ammassato e stipato, in furgoni sprovvisti dei necessari requisiti di sicurezza, autorizzazioni e licenze per il trasporto e la vendita del materiale esplodente.

Nel centro della Città di Cosenza, invece, i Baschi Verdi hanno individuato e sequestrato circa 20 kg. di artifizi pirotecnici pericolosi, detenuti da venditori ambulanti, privi di licenza e autorizzazione mentre a Corigliano sono 42 i kg. di fuochi sequestrati.