06
Feb

Gallico (RC): minacciano e aggrediscono dipendente di un autolavaggio, tre persone arrestate

Al termine di un’indagine complessa, coordinata dalla DDA di Reggio Calabria, condotta dai Carabinieri della Compagnia di Reggio Calabria, il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale reggino, ha disposto un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di tre persone. Si tratta di Daud Hamid, 43enne marocchino, titolare di un autolavaggio di Gallico; Marcianò Domenico, imprenditore di 31 anni di Reggio Calabria e Cartisano Carmelo Natale, anche lui imprenditore reggino di 32 anni. L’accusa, per tutti e tre, è di estorsione continuata aggravata in concorso, commessa avvalendosi della metodologia mafiosa. Nello specifico, Il primo, sarebbe il mandante mentre gli altri due, gli esecutori materiali. L’arresto è legato a una vicenda del 2013, in cui è coinvolto un cittadino extracomunitario, dipendente dell’autolavaggio di Daud, aggredito verbalmente e fisicamente da Marcianò e Cartisano, dopo aver chiesto la consegna di alcuni documenti e il CUD 2012. Il dipendente inoltre, è stato minacciato e “invitato” a lasciare l’Italia. Impaurito, il magrebino ha subito contattato il 112, e denunciato i tre. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile e della Stazione di Gallico, hanno arrestato i tre uomini, poi sottoposti agli arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.