04
Feb

Fondi Ue, Orlandino Greco:”Delrio ha promesso che le risorse per la Calabria non saranno cancellate”

Esprime tutta la sua preoccupazione, in merito alle risorse Ue e alla gestione da parte del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Delrio, Orlandino Greco, capogruppo della Lista ‘Oliverio Presidente’ in Consiglio regionale: “Il Cipe ha approvato il cofinanziamento nazionale per i fondi strutturali europei 2014-2020. Il dato più rilevante è che dalla nuova programmazione Calabria, Campania e Sicilia perderanno circa 7,4 miliardi di euro”. “Delrio – prosegue Greco – ha promesso che queste risorse non saranno cancellate, ma verranno dirottate verso programmi paralleli che avranno scadenze e strutture meno rigide. L’auspicio è che non vengano dirottati verso il Nord del Paese risorse che dovevano essere investite per lo sviluppo del Meridione come avvenuto in passato per i fondi Fas. Oltretutto, rispetto alla media nazionale del 50%, il governo cofinanzierà le Regioni del Meridione solo per il 33%”.

Orlandino Greco, ha poi così concluso: “Da questi dati emerge una forte sfiducia del Governo nei confronti della classe dirigente meridionale. E’ vero, in passato i governi regionali calabresi, in particolare quello guidato da Scopelliti, non si sono dimostrati all’altezza degli obiettivi strategici definiti dalla Comunità Europea. Tante risorse sono andate sprecate, molte sono tornate indietro e altre ancora sono state mal utilizzate ma oggi, in Calabria, c’è un nuovo governo regionale che vuole dare una forte accelerata al processo di sviluppo dei territori, che è pronto ad assumersi la responsabilità di spendere queste risorse, scegliendo convintamente una strada di sviluppo e cancellando una volta per tutte l’orrore della distribuzione a pioggia dei fondi comunitari.”