14
Set

Il faro di Kõpu, in Estonia, e la sua storia centenaria

Essendo un’antica nazione marittima, le coste estoni sono punteggiate da fari storici che continuano ad essere in cima alla lista fra le attrazioni più suggestive di tutto il mondo.

I fari più antichi dell’Estonia hanno resistito alle scorrerie dei pirati sin dal XVI secolo. Una grande quantità di dedizione e maestria è stata investita in questi monumenti architettonici; si vocifera che lo stesso Gustav Eiffel sia stato coinvolto nella costruzione del faro del XIX secolo situato sulla piccola isola di Ruhnu. Il faro più famoso dell’Estonia a funzionamento continuo si trova però a Kõpu, situato sulla punta occidentale dell’isola di Hiiumaa, la seconda più grande dell’Estonia (989 km²). Situata nel Mar Baltico, a nord dell’isola di Saaremaa, fa parte dell’arcipelago occidentale dell’Estonia. La sua città più importante è Kärdla. Il Faro di Kõpu è il terzo faro più antico del mondo fra quelli ancora in attività, preceduto solamente dalla torre Hercules in Spagna e dalla Lanterna di Genova.

Visitabile sin dal 1999, nel 2004 è diventato uno dei monumenti protetti del patrimonio culturale estone. Oggi il faro è il simbolo dell’isola e uno dei monumenti più famosi e visitati di tutta l’Estonia. La sua storia risale a 500 anni fa, quando i punti di riferimento erano necessari per guidare le navi: la più importante rotta commerciale est-ovest del Nord Europa passava infatti per l’isola di Hiiumaa. Il faro di Kõpu fu costruito proprio per avvertire le navi delle basse acque al largo dell’isola.
Il faro è stato costruito a 67 metri sul livello del mare nel punto più alto dell’isola. Si trova a 36 metri dal suolo, il che significa che la sua luce risplende a 102,6 metri sul livello del mare. Nessun altro faro sul Mar Baltico è così alto.

Dalla sommità – raggiungibile grazie ad una piccola scala interna – si può osservare la foresta sottostante che si estende fino al mare. La torre, di forma quadrata, è realizzata usando blocchi di calcare e presenta quattro massicci contrafforti, uno per ciascuno lato.

Il faro, essendo  compare anche nello stemma del comune di Hiiumaa.