17
Mar

Emergenza frane a Petilia Policastro: il sindaco Nicolazzi minaccia le dimissioni

Situazione drammatica a Petilia Policastro, dopo gli smottamenti che hanno reso necessarie nuove evacuazioni a causa dei danni subite dalle abitazioni. Il primo cittadino di Petilia Policastro, Amedeo Nicolazzi, non nasconde la sua amarezza:

“In paese – ha detto il primo cittadino – c’è molta paura perché la situazione è davvero in continuo movimento. Il territorio del comune di Petilia Policastro si estende per oltre 30 chilometri quadrati e, al momento, sono una decina le frane che destano maggiore preoccupazione. Con la pioggia delle ultime ore si stanno verificando altri smottamenti che provocano danni alle abitazioni. Ieri il sindaco ha provveduto a chiudere anche due stabilimenti produttivi perché le strutture hanno subito delle gravi lesioni. Il 31 gennaio scorso in una frazione si era verificato il crollo di un’abitazione a causa di una frana che interessa un fronte molto ampio.  “La pioggia – ha concluso il sindaco – è un incubo ma la situazione peggiore sicuramente l’avremo quando smetteranno le precipitazioni. I tecnici comunali, i vigili urbani e i volontari sono tutti allertati ed i controllo del territorio è continuo. Abbiamo bisogno però di intervenuti urgenti. Non possiamo affrontare una situazione del genere con le sole forze del Comune. Non abbiamo i mezzi adeguati e nemmeno la disponibilità economica per fronteggiare una tragedia di questo tipo. Mi erano stati assicurati aiuto e fondi per fronteggiare il dissesto, ma ad oggi, nonostante i nostri progetti, sono stato lasciato completamente solo”. Il sindaco ha inoltre minacciato di dimettersi se non avrà nessuna risposta concreta dalle istituzioni.