26
Mag

Elezioni 2014, Calabria: affluenza europee al 47,34%, alle comunali hanno votato il 59,58% degli aventi diritto

Sono stati 49 milioni gli elettori chiamati al voto per scegliere i nuovi 73 europarlamentari che spettano all’Italia. L’affluenza finale è stata del 58,6%. La sesta proiezione Ipr-Rai conferma il grande successo del Partito democratico del premier Matteo Renzi alle elezioni europee: il Pd è al 41,2%. A grande distanza il M5s al 21,4% e Fi al 16,6%. Seguono Lega (6,2%), Tsipras (4,1%), Ncd (4,3%), Fdi (3,4%). Il Pd avrebbe al parlamento di Strasburgo 31 seggi, il M5s 17, Fi 13, la Lega 5, Ncd 3 e Tsipras 3. In Calabria, l’affluenza alle urne per le elezioni europee si è attestata al 47,34% degli aventi diritto. Meglio le Comunali, dove hanno votato il 59,58% degli elettori.

Chiusi i seggi, è iniziato il lungo scrutinio. Per le Europee, quando sono state scrutinate circa il 10% delle sezioni, nella circoscrizione Italia Meridionale (che oltre alla Calabria comprende Abruzzo, Basilicata, Campania, Molise e Puglia) il primo partito è il Pd con il 36%, il M5S si attesta intorno al 24%, Forza Italia al di sopra della media nazionale con il 22%. Quarto partito è al momento il Ncd che supera il 7%, Tsipras sfiora il 4%, con Fratelli d’Italia-An attorno al 3,25%. In Calabria, in particolare, il dato (562 sezioni su 2.408) è in linea con il resto della circoscrizione per il Pd, ma quello di Forza Italia si aggira – come per il M5S – intorno al 20%, mentre Ncd-Udc – la lista che schiera tra gli altri il governatore dimissionario Scopelliti – sale al 14% e Tsipras (che annovera anche i docenti universitari Perna e Gattuso) è intorno al 4,5%.