06
Mar

Due lettere minatorie recapitate al presidente del consiglio regionale, Tonino Scalzo

Il presidente del consiglio regionale, Tonino Scalzo, avrebbe ricevuto un paio di lettere anonime, con all’interno minacce e “avvertimenti” rivolti a lui e alla sua famiglia e, per questi motivi, oggetto di indagini da parte della Procura distrettuale di Reggio Calabria. Le missive sono state spedite nei giorni scorsi, quando Scalzo si trovata fuori dalla Calabria per motivi istituzionali. Nella mattinata, lo stesso Scalzo ha provveduto a consegnare le due lettere direttamente a Raffaele Grassi, nuovo questore di Reggio Calabria, ed è stato ascoltato a verbale dai magistrati.