26
Nov

Droga, Palermo: da avvocato del Foro di Locri a capo dei trafficanti

Una vasta operazione antidroga è in corso a Palermo, condotta dai poliziotti dalla squadra mobile. 15 le ordinanze di custodia cautelare eseguite per traffico internazionale e detenzione di sostanze stupefacenti.

L’operazione, denominata “Monòpoli”, ha ricostruito il ruolo nel traffico di droga di persone arrestate e di soggetti ancora in libertà. In carcere anche l’avvocato Memi Salvo, ex difensore del boss di Brancaccio Giuseppe Filippo Graviano, già arrestato nel ’98 per associazione mafiosa.

Salvo è accusato di traffico internazionale e detenzione di stupefacenti. Secondo gli investigatori, sarebbe tra le menti che avevano organizzato il business. Radiato dall’ordine degli avvocati di Palermo, era tornato ad esercitare iscrivendosi al Foro di Locri ed è proprio dalla Calabria che avrebbe messo su l’associazione di trafficanti.