30
Apr

“Dita d’apostolo”, i dolci di Bagnara Calabra

Il nome è di certo un pò singolare per definire dei dolci ma ha, ovviamente, una sua spiegazione intrisa di leggenda.
Le dita apostolo, che figurano nella lista dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali della regione Calabria predisposta dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, sono dolci tipici calabresi diffusi soprattutto a Bagnara Calabra, cittadina della provincia di Reggio Calabria immersa in un contesto ambientale dove il mare e la spiaggia regalano intense emozioni.
La leggenda ha come protagonista un pasticciere di Bagnara che confezionava dolci usati come dono dagli amanti, uno era il dito d’apostolo, l’altro il sospiro di monaca.
Al di la della leggenda il nome riguarda direttamente la forma di questo dolce, una sorta di cilindro che assomiglia ad un vero e proprio dito.
Gli ingredienti sono: albume, ricotta vaccina, zucchero, rum, cioccolato fondente, cannella e zucchero a velo.
Le dita d’apostolo vengono consumate in tutti i periodi dell’anno ma la tradizione propriamente “bagnarota” li indica come dolce tipico della festa di Ognissanti.