18
Mar

Crac “La giara”: confermata la condanna a quattro anni per Luigi Siciliani

droga estorsione piemonte Crea

La Corte d’appello di Catanzaro ha confermato la condanna a quattro anni per l’imprenditore crotonese Luigi Siciliani he ha anche dichiarato l’ex dirigente nazionale di Confindustria, inabilitato all’esercizio di un’impresa commerciale e incapace a esercitare uffici direttivi presso qualsiasi impresa per la durata di 10 anni. Ricordiamo che Siciliani, insieme al commercialista Renato Viscoli e a Margherita De Novara, è imputato nel processo relativo al crac finanziario del gruppo agroalimentare “La giara” di Cirò che, secondo gli inquirenti, ammonterebbe a circa 40 milioni, una somma che i tre avrebbero tentato di occultare. Siciliani, inoltre, avrebbe creato altre aziende satellite per ottenere dalle banche alcuni finanziamenti.