14
Mar

Cosenza, truffa all’Ue: condannati due fratelli titolari di un B&B

droga estorsione piemonte Crea

Il giudice del tribunale di Cosenza, Giusy Ianni, ha condannato due fratelli titolari del B&B di Cosenza “Servizi alberghieri srl”, imputati per una truffa ai fondi comunitari. Si tratta di Enrico e Carlo Bruno, condannati rispettivamente a un anno e dieci mesi e sei mesi di carcere. Secondo l’accusa, infatti, i due fratelli avrebbero usufruito di finanziamenti della Comunità Europea, circa 420 mila euro, simulando il pagamento di forniture, documentando costi che non avrebbero sostenuto e l’apporto di capitali propri. La condanna per Enrico Bruno è per truffa consumata e tentata e per altri reati fiscali, per il fratello Carlo, il tribunale ha disposto il non luogo a procedere per il reato di truffa consumata per intervenuta prescrizione, condannandolo a sei mesi solo per il reato di truffa tentata e al pagamento di 1.032 euro di multa.