19
Dic

Cosenza, Occhiuto: “Pronti 3 milioni per l’inclusione sociale”

Cosenza Occhiuto

“Nonostante i tagli, abbiamo mantenuto la somma più consistente per i servizi sociali, si tratta di circa dieci milioni di euro all’anno, che ha pari solo nei comuni dell’Emilia Romagna, e abbiamo intenzione di aumentare ancora.”

Lo ha detto il sindaco di Cosenza Mario Occhiuto parlando con i giornalisti riguardo gli interventi per i cittadini in difficoltà già realizzati e futuri.

“Sono tante – ha aggiunto – le iniziative a sostegno dei nostri cittadini più deboli che abbiamo realizzato, ma oggi mi preme annunciare il contributo di oltre tre milioni di euro ottenuti grazie alla proposta progettuale presentata al Ministero delle Politiche sociali, inerente ai progetti Pon per l’inclusione sociale. Questo finanziamento ci ha permesso di sottoscrivere protocolli d’intesa con l’Asp, il Centro per l’impiego e il Centro professionale formazione adulti, con i quali avvieremo attività formative di inclusione. Saranno cento i nuclei familiari che attraverso il lavoro di 5 educatori domiciliari e 10 assistenti sociali riceveranno un sostegno economico e assistenziale. I fondi prevedendo, anche, un  credito, da 80 a 400 euro mensili per le famiglie che seguono i progetti di inclusione sociale. Infine, abbiamo intenzione di affidare più servizi alle cooperative sociali, in modo consentire l’aumento delle ore di lavoro per i dipendenti.”

“Vorrei ringraziare il sindaco – ha aggiunto Padre Fedele Bisceglie assessore al Contrasto alle povertà, al disagio, alla miseria umana e materiale – per la lungimiranza che ha avuto nel prevedere il mio assessorato e per gli sforzi che quotidianamente sosteniamo insieme per aiutare i nostri concittadini piu’ svantaggiati. Tutti, i detenuti, i disoccupati, gli immigrati e le donne vittime di violenza. Ai colleghi assessori in polemica perenne dico, venite con me e donate quello che ricevete ai poveri, perché è con i fatti che si aiutano le persone. Annuncio che venerdì presenterò alla città la prima automobile per disabili acquistata con le donazioni dei cittadini che credono in me.”