16
Feb

Cosenza, Camera di Commercio: al via il progetto “Eccellenze in digitale”

Camera di Commercio

Parte anche a Cosenza la nuova edizione di “Eccellenze in Digitale”, il progetto di Unioncamere e Google per la digitalizzazione delle piccole e medie imprese.

“La Camera di Commercio di Cosenza – afferma il presidente dell’ente, Klaus Algieri – sceglie di far parte del progetto “Eccellenze in Digitale” per il terzo anno consecutivo perche’ e’ convinto che Internet sia veramente un’opportunita’ irrinunciabile per tutte le Pmi. Le edizioni precedenti, portate avanti con successo, lo hanno dimostrato. L’ente ha formato e supportato oltre 200 imprese, che hanno potuto toccare con mano i benefici del web. Addirittura, una delle imprese partecipanti al progetto si e’ talmente distinta da diventare uno dei casi italiani esemplari, nominati da Google ambasciatori della digitalizzazione. Quest’anno l’intento e’ quello di dimostrare che il web non e’ solo uno strumento per la promozione e la tutela del Made in Italy, ma e’ il fulcro della quarta rivoluzione industriale”.

“Internet – sostiene ancora Algieri – rende agile il lavoro ed immediata la gestione ed elaborazione di dati e documenti; la tecnologia, spesso anche quella sofisticata, non e’ piu’ esclusivo appannaggio delle grandi aziende, ma e’ accessibile anche alle imprese di piccole dimensioni. A questo e molto altro possono aspirare anche le aziende del nostro territorio, che possono lasciarsi ispirare da iniziative come quelle del nostro Ente e possono contare sulla presenza di un Ateneo all’avanguardia sui temi dell’Industry 4.0”.

Eccellenze in Digitale 2017, attivo presso la Camera di Commercio di Cosenza, si rivolge a tutte le imprese aventi sede legale nella provincia di Cosenza. E’ possibile aderire a ciascun seminario compilando di volta in volta i moduli di adesione. Tutti i seminari e gli approfondimenti sono gratuiti. Maggiori informazioni sul progetto sono disponibili sul sito www.eccellenzedindigitale.it, attraverso il quale le aziende potranno contattare il loro tutor di riferimento”.