16
Dic

Corte dei conti Ue: “Aeroporto di Crotone insostenibile”

Crotone Sacal

La Corte dei conti dell’Unione europea ha pubblicato oggi una relazione molto dura contro l’uso improprio fatto da alcuni stati Ue,dei fondi strutturali per lo sviluppo di aeroporti. Tra i peggiori casi evidenziati c’è anche l’aeroporto di Crotone, considerato «non sostenibile» e dove, nonostante il dispendio di fondi Ue, paradossalmente i passeggeri sono diminuiti invece che aumentare.
Gli aeroporti italiani considerati sono quelli di Napoli, Alghero, Catania, Comiso e Crotone. Quest’ultimo è quello che senz’altro riceve i pareri più critici da parte della Corte dei conti Ue. L’aeroporto è considerato «non sostenibile», unico tra gli italiani. La stretta prossimità con il ben più sviluppato aeroporto di Lamezia Terme, lo rende fondamentalmente superfluo. La riprova è data dal numero di passeggeri che continua a diminuire. Da oltre 106mila nel 2007, lo scalo ne conta nel 2013 appena 28,892. Il numero è inoltre ben inferiore alla stima prevista dalle autorità per giustificare l’investimento; almeno 306mila passeggeri all’anno.