15
Set

Condannato l’aspirante “foreign fighter” di Luzzi

foreign fighter Luzzi

E’ stato condannato a 4 anni e 6 mesi con il rito abbreviato il 25enne marocchino Mehdi Hamil, ritenuto un aspirante foreign fighters disponibile a raggiungere Siria e Iraq per combattere la Jihad a sostegno del sedicente Stato Islamico. La sentenza è stata emessa dal Gip di Catanzaro.

Il 25enne, residente a Luzzi, in provincia di Cosenza, era stato arrestato il 25 gennaio 2016 dalla Digos di Cosenza. Secondo l’accusa, infatti, era emersa una “naturale” propensione di Hamil a sposare la causa dell’Isis: utilizzo di piattaforme di comunicazione diverse da quelle abituali; l’accanito interesse per immagini, filmati e contenuti propagandistici riferiti all’organizzazione linkati quotidianamente tramite diversi siti telematici d’area i cui contenuti rimandano a forme di addestramento e combattimento tra soggetti incappucciati, tutti contrassegnati dal simbolo dell’Isis e la volontà di raggiungere la Turchia e successivamente il progetto di trasferirsi in Belgio.