20
Gen

I cappelli unici di “The bearded mad hatter”

Quando si parla di artigianato in Calabria troppe volte, e colpevolmente, la mente corre veloce a settori tradizionali, a prodotti che appartengono alla storia della regione e si trascura invece la straordinaria e sorprendente forza creativa che caratterizza alcune esperienze.

Delle cravatte in sughero e del packaging aromatizzato al Bergamotto vi abbiamo già detto (leggi qui), un’altra di queste sorprendenti storie ha invece a che fare con cappelli unici, dalle forme uniche e dai colori sorprendenti.
Siamo a Reggio Calabria ed il brand che indentifica questo percorso creativo è quello “The bearded mad hatter”.
Dietro questa impresa artigianale ed artistica c’è Cesare Fortebuono che coltivando una passione ha lanciato nel futuro della sua storia oggetti sorprendenti.
“The bearded mad hatter” e cioè il barbuto cappellaio matto è, in qualche modo, non solo un marchio ma una sorta di filosofia, ogni cappello è unico, dal sapore retrò ed impossibile da non ammirare.

Cesare Fortebuono ha sviluppato questa passione nelle Marche a Morrovalle, un paese che sorge vicino a Montappone il centro famoso nel mondo per la produzione appunto di cappelli.
Una ricerca creativa, quella di “The bearded mad hatter”, che ha riguardato gli stili ma anche i materiali con l’utilizzo solo di feltri di coniglio e castoro».

La storia e la passione di Cesare sono stati documentati e raccontati dalle telecamere de L’altro Corriere TV (qui il video)