06
Mag

Calabria, “Lasciate ogni speranza o voi che viaggiate” (VIDEO)

6 ore e 47 minuti è il tempo che impiega mediamente un cittadino calabrese per raggiungere da Lamezia Terme, in treno, Catania. 626 euro, invece, è il costo massimo di un biglietto aereo, andata e ritorno, per raggiungere la Capitale dall’aeroporto di Lamezia Terme.

Arrivare a Roma, partendo dalla Calabria, è diventato difficile e soprattutto costoso, dopo il taglio dei voli da parte della compagnia low cost Ryanair ed il collegamento garantito, oggi, solo da Alitalia.

Un volo last minute costa troppo, ed anche prenotando qualche giorno prima della partenza il rischio concreto è di spendere una cifra spropositata.

E’ quanto emerge dall’ultimo rapporto sulla mobilità in Calabria, redatto da Federconsumatori e presentato a Lamezia Terme (GUARDA IL SERVIZIO). Viaggio o disagio? E’ questo il dubbio amletico che affligge migliaia di calabresi: dai turisti ai pendolari, dai lavoratori agli studenti.

Dal treno, agli aerei fino al bus, il piacere di viaggiare si è trasformato in un incubo senza fine. Tempi di percorrenza biblici e costi esosi caratterizzano il sistema dei trasporti calabrese, che come se non bastasse non è in grado di garantire gli standard minimi di qualità e come nel caso della Sacal viene anche travolto da scandali giudiziari.

Anche raggiungere il Nord diventa un’impresa. Un biglietto aereo per Torino puo’ costare 250 euro, con il treno si arriva a spendere 287euro, il viaggio in aereo per Bologna potrebbe costarvi addirittura 474 euro. Milano invece è facilmente raggiungibile anche grazie alla presenza di tre compagnie aeree (Alitalia, Ryanair ed EasyJet) che garantiscono voli frequenti a prezzi contenuti.

Questa la mappa delle criticità relative ai viaggi dalla Calabria. Ma muoversi nella nostra regione è ancora più difficoltoso: tra costi di prima classe e mezzi vecchi e fatiscenti. Numeri positivi, invece, quelli legati ai ritardi. Un recente report pubblicato da Trenitalia mostra un miglioramento delle percentuali di ritardo dei treni in Calabria: il 90% raggiunge la destinazione in orario.