04
Ott

Calabria, i numeri in crescita del turismo religioso

aurea

AUREA Oltre 50 buyer provenienti da tutto il mondo hanno partecipato alla sesta edizione di Aurea, la Borsa del turismo religioso, culturale e naturalistico. Al Santuario di San Francesco di Paola gli espositori (8 borghi calabresi, tre enti parco nazionali, due enti parco regionali e tredici comuni) hanno condiviso con oltre 200 operatori nuove idee di marketing per promuovere i territori e l’enorme patrimonio storico, artistico, culturale ed enogastronomico della nostra regione.

Aurea ha assunto ormai il ruolo di manifestazione ‘business oriented’. Un vero e proprio osservatorio privilegiato sul mondo del turismo religioso che ha interpretato l’evoluzione del settore e consentito agli operatori di cogliere tutte le opportunità di un mercato in continua crescita.

NUMERI IN CRESCITA La Calabria, quest’anno, spera di migliorare il record storico del 2017, quando furono quasi due milioni gli arrivi e nove milioni le presenza. Il primato storico si registrò con i turisti stranieri (317mila arrivi per circa due milioni di pernottamenti). I primi mesi del 2018 lasciano ben sperare: tra il primo gennaio e il 31 marzo si è registrato il +49% di arrivi di turisti internazionali rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.