07
Nov

Badolato, il borgo adottato dagli artisti e dagli stranieri (FOTO)

«Mettiamo il paese in vendita!». L’idea venne a Domenico Lanciano nell’ottobre del 1986, il bibliotecario del paese deciso a trovare un modo per arginare l’abbandono del vecchio borgo, quasi interamente spopolato. L’annuncio “Badolato paese in vendita in Calabria” trova spazio nelle pagini nazionali de Il Tempo e, in men che non si dica, fa il giro del mondo e Badolato incassa la solidarietà di centinaia di borghi destinati a restare solo testimoni del passato. La provocazione finisce col sollevare il problema del declino delle aree interne e punta il dito contro il diffuso disinteresse politico.

«Badolato è un suggestivo borgo medievale adagiato su una collina a 240 metri sul livello del mare. L’impianto bizantino conserva numerose chiese, palazzi storici e portali antichi in granito. Le origini del borgo fortificato risalgono all’epoca di Roberto il Guiscardo (1080) quando fu eretto il castello».

Manifesto de “Il volo”

Ma è solo la prima provocazione di Badolato deciso a non arrendersi. Nel dicembre del 1997 sbarca nelle acque di Santa Caterina dello Ionio la nave Ararat, battente bandiera turca, con a bordo 825 profughi curdi iracheni e turchi, egiziani, libanesi, afgani e bengalesi, in fuga dalla guerra e dalla miseria. Saranno 600 i profughi curdi a popolare il borgo medievale che diventa simbolo di accoglienza e, da lì a poco, anche Riace si aggiudica il titolo di paese dell’integrazione. La notizia suscita clamore tra la stampa e l’opinione pubblica a tal punto che il regista tedesco, Wim Wenders, Palma d’oro a Cannes nel 1984, decide di girare un cortometraggio tra Badolato e Riace e racconta così la sua esperienza tra i rifugiati durante le riprese.

«Il vero miracolo è in Calabria, dove per la prima volta ho davvero visto un mondo migliore. Ho visto un paese capace di risolvere, attraverso l’accoglienza, non tanto il problema dei rifugiati, ma il proprio problema: quello di continuare a esistere, di non morire a causa dello spopolamento e dell’immigrazione. E ho voluto raccontare questa storia in un film che ha come attori i veri protagonisti».

Nel cast de Il Volo ci saranno, Ben Gazzara, Luca Zingaretti e Domenico Lucano. Oggi Badolato è meta ambita da coppie provenienti dal nord Europa, dall’America e dal nord dell’Italia che lo scelgono come “buen retiro” acquistando e ristrutturando case tipiche a più piani – con le terrazze che si affacciano sul mare – aperte alla contaminazione e in sintonia con l’atmosfera dei luoghi. E negli ultimi anni il centro medievale diventa anche un “paese albergo” con le sue incantevoli spiagge attrezzate e il suo piccolo porto turistico “Le Bocche di Gallipari” e con la “piazza” scelta da Piero Pelù – che a Badolato ha comprato casa – per l’evento “Tarantella Power”, la settimana di musica etnica mediterranea che richiama migliaia di appassionati.

«Tenete d’occhio il calendario perché da queste parti potrete fare la vendemmia, la raccolta delle olive con relativo olio, la settimana di Pasqua con tutte le sue celebrazioni, il mare in Estate, lo Yoga a settembre e un’infinità di attività attivabili attraverso Riviera e borgo degli Angeli».

I disciplinari durante la processione del Venerdì Santo