14
Nov

Asp Cosenza: nessuna infiltrazione mafiosa

Il ministro dell’Interno Angelino Alfano ha firmato il decreto con cui dichiara «concluso» il procedimento avviato nel dicembre 2012. Sei mesi passati dai tre commissari (il viceprefetto Maria Virginia Rizzo, il viceprefetto aggiunto Francesco Paolo D’Alessio, e il funzionario economico-finanziario Carla Fragomeni), inviati dall’allora prefetto della città dei Bruzi, Raffaele Cannizzaro, a controllare tutte le procedure amministrative dell’Azienda sanitaria cosentina. La relazione finale, circa 200 pagine, è arrivata in estate sul tavolo del prefetto Cannizzaro, che ha ammesso l’inesistenza di “presupposti per avviare la procedura di scioglimento dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza”.