06
Giu

Arte, Catanzaro rende omaggio al maestro Rotella – VIDEO

Funicolare Catanzaro Rotella Sart

È considerato uno degli artisti italiani più importanti a livello nazionale ed internazionale, la sua figura è legata a doppio filo con la “pop art”, movimento artistico tra i più rilevanti e che hanno rivoluzionato – di fatto – concetti e visioni a partire dalla seconda metà del XX secolo.

Mimmo Rotella è anche il simbolo dell’arte in Calabria: qui, dalla sua Catanzaro, è partito alla conquista della propria dimensione nell’ambito di un panorama artistico in grande fermento e ricco di grandi firme come Armàn e Christo.

È la vita parigina di Rotella a segnare definitivamente la sua carriera, fino all’invenzione del “décollage”: una particolare forma artistica realizzata attraverso lo strappo di strisce di carta dagli strati delle affissioni (che poi incolla su supporti di tela) invece di incollare pezzi di carta come in un collage tradizionale.

Rotella, infatti, lavora con entrambi i lati del manifesto pubblicitario, così vengono a mancare lettere e immagini, restando solo il colore della carta e il rosso intonaco delle pareti da cui i poster sono stati rimossi.

Questo solo un esempio della grande figura artistica del calabrese Rotella, maestro poliedrico, aperto al cambiamento e alle sperimentazioni in campo figurativo e pubblicitario, attraverso nuovi strumenti e nuove visioni che hanno lasciato un segno indelebile.

Ed è proprio la città natale di Mimmo Rotella che, in occasione del centenario della sua nascita, ha voluto omaggiarlo attraverso un restyling colorato dei vagoni della funicolare di Catanzaro.

L’allestimento è stato realizzato da uno studente dell’Accademia delle Belle Arti di Catanzaro, Salvatore Sart, che ha colorato le vetture della funicolare ispirandosi alle più famose opere dell’artista catanzarese. Un omaggio artistico doveroso e che ha trasformato la stazione di Piazza Roma in un piccolo centro culturale della città, ospitando anche una mostra dedicata a Rotella e curata dal liceo artistico.