20
Gen

Amantea (CS): sequestrati beni per 15 milioni di euro a cosca Gentile-Africano

Il Gico della Guardia di Finanza di Catanzaro, ha sequestrato beni per un valore di 15 milioni di euro, alla cosca della ‘ndrangheta Gentile-Africano, una delle più importanti e influenti della zona dell’alto tirreno cosentino. Secondo le indagini compiute dagli inquirenti, iniziate già dal 2009, la cosca aveva l’egemonia sulla città di Amantea, controllandone di fatto il porto, divenuto la base operativa e strategica, con il clan che  aveva l’intenzione di gestire e controllare attività economiche, concessioni, autorizzazioni, appalti e servizi pubblici. Le indagini, hanno portato alla sentenza definitiva di condanna, con il sequestro compiuto in questi giorni, di beni per un valore di circa 15 milioni di euro, compresi beni immobili, mobili e attività economiche tra cui 4 ville, società ed il 50% delle quote di proprietà della motonave Benedetta II, usata in passata per le crociere da Amantea alle Isole Eolie.