24 aprile 2017

Tumore al seno: duemila nuovi casi in un anno, ma diminuisce la mortalita'

213119926-c522c252-fd41-47b3-8d33-440164616939

In Italia aumentano i nuovi casi di tumore del seno. Nel 2016 sono stati 50mila, 2.000 in piu’ rispetto al 2015. La mortalita’ pero’ e’ in costante diminuzione, in particolare nella fascia d’eta’ compresa fra 50 e 69 anni (-1,9% ogni anno), a cui e’ indirizzato lo screening mammografico. E’ la dimostrazione dell’efficacia di questi programmi che in alcune Regioni stanno coinvolgendo anche le over 45, estendendo cosi’ il target di riferimento.

Quando la malattia e’ individuata in fase precoce, infatti, le guarigioni superano il 90%. Sono questi alcuni dei dati emersi durante il convegno Breast Journal Club, l’Importanza della Ricerca in Oncologia che si apre oggi e che per due giorni vede riuniti a Napoli alcuni tra i piu’ importanti esperti nazionali e internazionali sulla patologia.

“Grazie alla mammografia e alle terapie innovative otto italiane su dieci colpite da cancro del seno riescono a sconfiggerlo – afferma la prof.ssa Stefania Gori Direttore dell’Oncologia Medica dell’Ospedale Don Calabria Negrar di Verona e Presidente Eletto dell’Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM) -. Il 45% delle italiane pero’ non si sottopone ad esami in grado di diagnosticare precocemente la malattia. Forti sono le differenze tra le varie Regioni. Qui in Campania si registra una delle percentuali piu’ basse di adesione e ben il 63% delle donne non esegue questo test salvavita. Rinnoviamo quindi il nostro appello affinche’ tutta la popolazione partecipi ai programmi di prevenzione secondaria del cancro”.

FacebookTwitterGoogle+Share

Tag