Confagricoltura Calabria

29 giugno 2016

Omicidio nel Reggino: 65enne uccide la moglie a colpi di fucile

carabinieri 2

L’ennesimo litigio poi un raptus di follia. Salvatore Morabito, 65 anni di Reggio Calabria, al termine di una lite con la moglie Anna Maria Luci, di 55 anni, ha preso il fucile e sparato contro la consorte, uccidendola. Poi è uscito di casa, ha raggiunto la caserma dei carabinieri e si è costituito. Molochio, comune preaspromontano nel reggino, è sotto shock.

Secondo la ricostruzione effettuata dagli inquirenti, la coppia litigava spesso per questioni familiari. Nel corso dell’ennesima lite, il 65enne in prede alla collera ha imbracciato il suo fucile calibro 12 caricato a pallini – detenuto regolarmente – ed ha sparato la moglie, morta sul colpo. Dopo l’omicidio, Morabito è scappato via, ma sentendosi braccato dai carabinieri ha deciso di costituirsi.

FacebookTwitterGoogle+Condividi